Buddhachannel

Nella stessa categoria










Instagram





Rubriche

Leader birmano in India

venerdì 30 luglio 2010, di Nanny Obame

Langues :


New Delhi (AsiaNews) – È trapelata ieri la notizia che nello Stato Karen, nell’est del Myanmar, l’esercito ha bombardato e bruciato il villaggio cristiano Tha Dah Der. Nell’attacco avvenuto il 23 luglio sono andate distrutte anche una scuola e una chiesa, oltre a circa 50 case, ma non ci sono state vittime. I 600 abitanti del villaggio sono scappati nella giungla insieme ad altre 300 persone dei villaggi vicini.


La notizia è arrivata proprio mentre il generalissimo Than Shwe, capo della giunta militare del Myanmar, è in India per firmare accordi economici. Il dittatore birmano è arrivato a New Delhi il 25 luglio scorso e come prima cosa ha visitato la città di Buddha Gaya (Bihar) e Sarath, luoghi fondamentali per la religione buddista.


Su questi fatti contrastanti e su questo doppio registro nell’uso della religione, AsiaNews ha raccolto il commento di Tint Swe, membro del Consiglio dei ministri del National Coalition Government of the Union of Burma (NCGUB), costituito da rifugiati del Myanmar dopo le elezioni del 1990 vinte dalla Lega nazionale per la democrazia e mai riconosciuto dalla giunta militare. Fuggito in India nel 1990, dal 21 dicembre del 1991 vive a New Delhi.


L’attacco contro i cristiani Karen è avvenuto subito prima della visita in pellegrinaggio di Than Shwe a Buddha Gaya e prima che il dittatore sporco di sangue camminasse sul tappeto rosso che il governo indiano ha steso ai suoi piedi.


Se si guarda solo a questo aspetto della notizia, si potrebbe concludere che il regime birmano favorisce una religione e discrimina le altre. In parte è vero, perché circa il 90% dei potenziali votanti alle prossime controverse elezioni in Myanmar appartengono al buddismo. Lo Union Solidarity and Development Party (Undp) ne ha un bisogno disperato. Se si aggiungono gli sforzi del Primo ministro Thein Sein, Than Shwe deve lusingare l’innocente popolazione buddista visitando Buddha Gaya e Sarnath.


In India il movimento pro-democrazia, in un promemoria sottoposto a Manmohan Singh [Primo ministro indiano, ndr], ha espresso indignazione riguardo [alla visita del dittatore]. I democratici birmani hanno detto che coloro che hanno ucciso i figli di Gautama Buddha stanno visitando proprio quell’India dove Buddha è nato, ha ricevuto l’illuminazione e ha raggiunto il nirvana. Ma i monaci buddisti non possono votare o candidarsi in nessuna elezione in Myanmar. Per cui i 400mila buddisti [del Myanmar] a Than Shwe non servono a nulla.


L’istituzione dell’esercito democratico buddista Karen, che ha attaccato i non buddisti Karen, è stata suggerita dai servizi segreti dell’esercito birmano nel 1994. Lo stesso nome è stato scelto in modo reciproco dalla fazione Karen del Karen National Union and Burmese intelligence. Questo ha fatto infuriare tutti i buddisti del mondo e, da un punto di vista religioso, ha gettato discredito sul buddismo. La popolazione birmana, di tutte le religioni, non giudica [questa visita] come un tentativo da parte della giunta militare di promuovere il buddismo. I popoli birmano e indiano insieme hanno condannato la legge coloniale britannica come una cattiva politica che divide. Il regime ha imparato da loro. Le nazionalità Karen sono divise su base religiosa.


Deve essere una coincidenza che le notizie riguardanti India, Myanmar e Gran Bretagna arrivino insieme. Il Primo ministro indiano deve ricevere il Premier britannico il giorno dopo aver incontrato il dittatore birmano. Secondo i giornali, sullo sfondo della visita di David Cameron c’è il ruolo della British Petroleum (Bp) nel rilascio del bombardiere Lockerbie e l’inizio da parte della Bp di trivellazioni al largo delle coste della Libia. Si può ragionare sul fatto che gli illustri ospiti di Manmohan Singh sono il terzo peggior dittatore del mondo e il capo di una nazione che ha la terza compagnia energetica più grande del mondo. Le politiche di questi Paesi sono molto pragmatiche in questo periodo e Than Shwe non è un principiante. Ha inserito la più grande democrazia del mondo nel suo menù pre-elettorale.


I leader del Myanmar non esiteranno a comprare i voti dei birmani cristiani per l’Undp, se sono quantificabili. I birmani musulmani hanno ricevuto tessere di indennità di diverso colore che servono per votare, così come per avere un limitato permesso di viaggiare e di intraprendere attività economiche. Dopo la visita di Than Shwe in India, i birmani di origine indiana, soprattutto indù, potranno godere di alcuni privilegi cui non avevano accesso in precedenza. Il punto però è questo: quali e per quanto tempo?


In sostanza, la religione è buona per tutto, anche per la politica. Per la cosiddetta meditazione, Than Shwe e sua moglie Daw Kyaing Kyaing si sono seduti nel parco di Sarnath, dove Buddha ha compreso la prima Ruota del Dharma. I terroristi pregano sempre prima di uccidere e distruggere.


Fonte : www.asianews.it

Forum solo su abbonamento

È necessario iscriversi per partecipare a questo forum. Indica qui sotto l’ID personale che ti è stato fornito. Se non sei registrato, devi prima iscriverti.

Collegamentoregistratipassword dimenticata?