Buddhachannel

Editoriale

Le Sei Concordie - Thich Nhat Hanh

Le 21 marzo 2016, di Buddhachannel Italia

le Sei Concordie Dopo avere visto come i monaci Anuruddha, Kimbila e Nandiya convivevano in armonia, il Buddha pronunciò le Sei Concordie, i principi per essere felici insieme agli altri: "Bhikkhu, la natura di una comunità è l’armonia, che si ottiene seguendo questi principi: condividere uno spazio comune, sia una casa o una foresta; condividere i doveri essenziali della giornata; osservare i precetti insieme; pronunciare parole che creino armonia, astenendosi da quelle (...) segue

Umorismo

Zem — Fastoche

plus d articles



Records della settimana

La storia d’Avishahya l’invincibile

Fu per il buon Karma di un ricco mercante che il Bodhisattva nacque, molto (...)


La storia del sacrificio

Si racconta che, molto tempo fa, il Bodhisattva nacque in una grande (...)


La storia della tigre affamata

Molti anni fa il Bodhisattva nacque nella famiglia di un ricco e potente (...)


Foto del giorno

par Buddhachannel Fr.


Evénement

Festival Dell’Oriente

Esplorare l’Universo d’Oriente Esplorare l’Universo d’Oriente Immergersi nelle culture e nelle tradizioni di un Continente sconfinato. Il 31 Ottobre e l’1 e 2 Novembre al complesso fieristico Carrarafiere, torna la magia dell’Oriente. Dopo l’ennesimo straordinario successo della sesta e settima edizione, tenutesi rispettivamente a Milano e, per la prima volta, a Roma, Il Festival torna a Carrara, nella sua sede d’origine, per la ottava edizione. Mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, (...) segue


Annuario

Santacittarama Monastero Buddhista

SANTACITTARAMA, "Il giardino del cuore sereno", è un piccolo monastero, il primo in Italia della tradizione Theravada, "La Via degli Anziani". E’ stato fondato nel 1990 per venire incontro all’interesse e al desiderio manifestati sia dai Buddhisti italiani che dagli immigrati della comunità asiatica (in particolare Thailandese, Cingalese, e Birmana). L’associazione Santacittarama, riconosciuta nel 1995 come Ente Religioso, è un membro dell’Unione Buddhista Italiana. Il monastero è situato a circa (...) segue

Ultimo autore

Buddhachannel Italia

Buddhachannel é una web TV al servizio del Dharma, Sangha e di tutti i (...) segue


Articoli e Conferenze

I benefici del Sutra della Nobile Sacra Luce Dorata - di Lama Zopa Rinpoce (1/7)

Il gentile e compassionevole guru Buddha Sakyamuni insegnò il sacro Sutra della Luce Dorata, che produce benefici immensi come lo spazio per la pace nel mondo e illimitati benefici per ogni persona che ne legga anche una sola parte. Questo sutra è preziosissimo, porta pace e felicità, è molto potente nel fermare la violenza e dona ai Paesi un’incredibile protezione da essa. Ascoltandolo, il proprio karma viene purificato. Questo testo incrementa il successo e, specialmente ai leader, come sovrani o presidenti, porta successo nel governare con virtù, il sentiero che conduce alla felicità. Per chi ha problemi, per i morenti o per i defunti, per chi abbia i deva che gli si sono (...) segue


Testi fondamentali

Dhammapada XXV – Bhikkhu-Vagga – Il bhikshu

DHAMMAPADA XXV – Bhikkhu-Vagga – Il bhikshu 360 - 361 Sii padrone dei tuoi occhi, delle tue orecchie, del tuo naso, della tua lingua. Sii padrone del tuo corpo, delle tue parole, dei tuoi pensieri; sii padrone di te stesso in ogni situazione e sarai libero dalla sofferenza. 362 Chi è padrone delle proprie mani, dei propri piedi e della propria lingua, chi è perfettamente padrone di sé e gioisce della meditazione e della solitudine, questi è un vero bhikshu. 363 Dolce è ascoltare quel bhikshu che è padrone della propria lingua, che parla con saggezza e senza arroganza e illumina lo spirito del dharma. 364 Se il dharma è la tua gioia, la tua meditazione, la (...) segue


Buddhismo

Buddhismo zen e pratica scientifica - 6. Il sé e le diecimila cose

Buddhismo zen e pratica scientifica Un approccio sostenibile al dialogo fra religione e scienza 6. Il sé e le diecimila cose Luigi Cerruti Università di Torino e-mail: luigi.cerruti@unito.it Due religioni, il Dharma e il Taoismo, avevano nelle loro fonti originali alcune sorgenti in comune, in primo luogo l’inesprimibilità del mistero del mondo e in secondo luogo la ricerca di una particolarissima ‘passività’ del praticante. Il chan - da cui nacque lo Zen - ha accettato e interpretato wuwei 無為, la non-azione taoista, come una attività perfetta, divenuta spontanea, non più condizionata dai tormenti dell’addestramento e dalle preoccupazioni dell’esito felice. La non-azione è strettamente (...) segue

Ultimo articolo

La Nobile e Sacra Luce Dorata (2/5) - Capitolo I - Prologo

La Nobile e Sacra Luce Dorata Discorso del Grande Veicolo CAPITOLO Primo Prologo Mi prostro a tutti i buddha del passato, del presente e a quelli che non sono ancora apparsi, ai bodhisattva, ai pratyekabuddha e agli arya sravaka. Così una volta udii. Il Buddha si trovava sul Picco dell’Avvoltoio, assorto nella profonda sfera dei fenomeni. Mentre così dimorava, il Tath›gata, attorniato da supremi bodhisattva puri e immacolati, espose il Re della Raccolta di Sutra, straordinariamente profondo da ascoltare e profondo da contemplare, il SÒtra della Sacra Luce Dorata, che qui esporrò. Esso fu benedetto dall’ispirazione dei buddha delle quattro direzioni: Akhobhya a est, Ratnaketu a sud, (...) segue