Buddhachannel

Editoriale

La libertà di soffrire - del venerabile Ajahn Munindo

Le 19 febbraio 2015

Basato su un discorso tenuto al Karuna Institute (Psychotherapy Training Center), Devon, aprile 1997. Può occorrerci molto tempo prima di cogliere il vero punto centrale della pratica buddhista. In questa Via ci sono innumerevoli dottrine, credenze e tecniche, ma nessuna è di per sé un punto finale. Fanno tutte parte di un addestramento complessivo chiamato cittabhavana, o ‘addestramento del cuore’. La parola citta viene tradotta con diversi termini: ‘cuore’, (...) segue

Umorismo

Zem — Penser faire

plus d articles

Records della settimana

La storia del sacrificio

Si racconta che, molto tempo fa, il Bodhisattva nacque in una grande (...)


La storia d’Avishahya l’invincibile

Fu per il buon Karma di un ricco mercante che il Bodhisattva nacque, molto (...)


La storia della tigre affamata

Molti anni fa il Bodhisattva nacque nella famiglia di un ricco e potente (...)


Foto del giorno


Evénement

Festival Dell’Oriente

Esplorare l’Universo d’Oriente Esplorare l’Universo d’Oriente Immergersi nelle culture e nelle tradizioni di un Continente sconfinato. Il 31 Ottobre e l’1 e 2 Novembre al complesso fieristico Carrarafiere, torna la magia dell’Oriente. Dopo l’ennesimo straordinario successo della sesta e settima edizione, tenutesi rispettivamente a Milano e, per la prima volta, a Roma, Il Festival torna a Carrara, nella sua sede d’origine, per la ottava edizione. Mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, (...) segue


Annuario

Centro Kalachakra, Italia

Il Centro Il Centro è nato nel 1988 con l’intento di promuovere e praticare gli insegnamenti del Buddha, con particolare attenzione alla tradizione Mahayana, Il Grande Veicolo, così come viene tramandata nel Buddhismo Tibetano e che ha la sua massima espressione nella persona di S.S. il Dalai Lama, Guida spirituale del nostro Centro. Dal 1994, il Ven. Thamthog Rinpoche è diventato il Direttore Spirituale del Centro. Dal 2010 il Centro è sotto la cura amorevole del Ven. Khenrab Rinpoche. (...) segue

Ultimo autore


Articoli e Conferenze

Mamma respira con me - di Thich Nhat Hanh

Correre dietro a uno scopo ci impedisce di essere veramente vivi. Quanta parte della vita si spreca, correndo dietro al guadagno o al piacere dei sensi? Crediamo che la felicità sia qualcosa da ottenere, in realtà la felicità è qualcosa che succede in ogni momento della giornata. La felicità è accettarsi, essere soddisfatti di se stessi, soddisfatti di essere bambini, quando si è bambini, se si è adulti comprendere la meraviglia di essere quello che si è, senza volere diventare qualcun altro. Questo è un punto molto importante. Secondo gli insegnamenti buddhisti, non porta felicità volere cambiare se stessi, l’ambiente, la situazione, volere diventare qualcos’altro. Il Buddha ci ha insegnato ad (...) segue


Testi fondamentali

Dhammapada XX. Magga-vagga : Il cammino

DHAMMAPADA XX. Magga-vagga : Il cammino 273 Il cammino più alto è il cammino ottuplice. La verità più alta è espressa dalle quattro nobili verità. Lo stato di coscienza più alto è il non-attaccamento. La condizione umana più alta è quella di chi è capace di vedere. 274 - 276 Questo è il cammino che purifica la visione. Seguilo, se vuoi trascendere la morte. Seguendo questo cammino metterai fine alla sofferenza. Questo è il cammino che insegno da quando ho estratto da me la freccia della sofferenza. Ma lo sforzo è tuo. I Tathagata possono solo indicare la via. Percorrila, medita e liberati dalla schiavitù del desiderio e della morte. 277 - 279 “Ogni cosa (...) segue


Buddhismo

Siddhartha il Buddha

Risveglio Prima di raggiungere l’Illuminazione o Risveglio (in sanscrito bodhi) e intraprendere la predicazione della Dottrina (Dharma), Gautama intraprese per sei anni (così tramandano le fonti) varie forme anche estreme di ascesi (definite tāpas, forme arcaiche di meditazione e yoga). Questo periodo della sua vita segnò un punto molto importante per il suo insegnamento: il Buddha visse tutte le esperienze umane possibili: l’ascesi, il potere, la fame, la mortificazione del corpo, la povertà, la solitudine, il matrimonio e l’amore. Il Buddha predicò una dottrina e una prassi volte all’affinamento della conoscenza e della consapevolezza fino all’estinzione (nirvāṇa), che si discosta dagli (...) segue

Ultimo articolo

Cos’è il capodanno cinese

Festeggiamenti in tutto il mondo per l’inizio dell’anno della Capra Anno della Capra Miliardi di persone in festa per l’anno della Capra, uno dei dodici segni dell’astrologia cinese (foto: Getty Images) Tempo di Capodanno cinese. A Pechino e nel resto del mondo comincia per i cinesi l’anno della Capra: la tradizionale festa di primavera cade infatti il primo giorno del primo mese lunare. I mesi del calendario cinese iniziano infatti in concomitanza con il novilunio: il via al primo mese dell’anno, degno quindi di celebrazione, coincide con la seconda luna nuova che segue al solstizio d’inverno. Ecco perché l’evento cade fra il 21 gennaio e il 19 febbraio di quello che invece è il (...) segue