Buddhachannel

Editoriale

La libertà di soffrire - del venerabile Ajahn Munindo

Le 17 aprile 2015

Basato su un discorso tenuto al Karuna Institute (Psychotherapy Training Center), Devon, aprile 1997. Può occorrerci molto tempo prima di cogliere il vero punto centrale della pratica buddhista. In questa Via ci sono innumerevoli dottrine, credenze e tecniche, ma nessuna è di per sé un punto finale. Fanno tutte parte di un addestramento complessivo chiamato cittabhavana, o ‘addestramento del cuore’. La parola citta viene tradotta con diversi termini: ‘cuore’, (...) segue

Umorismo

Zem — Le cœur à l’envers

plus d articles

Records della settimana

La storia del sacrificio

Si racconta che, molto tempo fa, il Bodhisattva nacque in una grande (...)


La storia d’Avishahya l’invincibile

Fu per il buon Karma di un ricco mercante che il Bodhisattva nacque, molto (...)


La storia della tigre affamata

Molti anni fa il Bodhisattva nacque nella famiglia di un ricco e potente (...)


Foto del giorno


Evénement

Festival Dell’Oriente

Esplorare l’Universo d’Oriente Esplorare l’Universo d’Oriente Immergersi nelle culture e nelle tradizioni di un Continente sconfinato. Il 31 Ottobre e l’1 e 2 Novembre al complesso fieristico Carrarafiere, torna la magia dell’Oriente. Dopo l’ennesimo straordinario successo della sesta e settima edizione, tenutesi rispettivamente a Milano e, per la prima volta, a Roma, Il Festival torna a Carrara, nella sua sede d’origine, per la ottava edizione. Mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, (...) segue


Annuario

Centro Kalachakra, Italia

Il Centro Il Centro è nato nel 1988 con l’intento di promuovere e praticare gli insegnamenti del Buddha, con particolare attenzione alla tradizione Mahayana, Il Grande Veicolo, così come viene tramandata nel Buddhismo Tibetano e che ha la sua massima espressione nella persona di S.S. il Dalai Lama, Guida spirituale del nostro Centro. Dal 1994, il Ven. Thamthog Rinpoche è diventato il Direttore Spirituale del Centro. Dal 2010 il Centro è sotto la cura amorevole del Ven. Khenrab Rinpoche. (...) segue

Ultimo autore

Buddhachannel Italia

Buddhachannel é una web TV al servizio del Dharma, Sangha e di tutti i (...) segue


Articoli e Conferenze

La suprema beatitudine buddhista (Paolo Vicentini)

Vi è stata una lunga e radicata tradizione di pensiero in Occidente che ha interpretato il buddhismo come una dottrina pessimistica e nichilistica, negatrice del mondo e proponitrice di un annullamento, di un dissolvimento totale dell’individualità. Solitamente poi, e curiosamente, questa interpretazione si accompagnava ad un’altra che poneva l’ideale di liberazione buddhista, ossia la realizzazione dello “spegnimento” o “estinzione” (nibbâna), come il risultato di un atto estremo di egoismo. Illustre rappresentante di questa tradizione fu Max Weber, il quale ancora negli anni Venti del secolo appena trascorso scrisse: La salvezza [nel buddhismo] è la realizzazione assolutamente personale di un (...) segue


Testi fondamentali

Shantideva - Bodhisattvacharyavatara VI : Perfezione di pazienza (Versi 46-90)

Shantideva - Il Bodhicaryavatara Capitolo VI : Perfezione di pazienza 46. Appena mentre la foresta del rasoio va e gli uccelli di inferno sono introdotti nell’esistenza tramite le mie azioni, così è questo. Con chi dovrei essere arrabbiato? 47. Coloro che lo danneggia sono incitati tramite le mie azioni, come conseguenza di cui andranno ai regni infernal. Certamente, è io da solo chi lo hanno rovinati. 48. A causa di loro, molti vizi di miei diminuiscono con forbearance. A causa di me, forniscono i regni infernal con le agonie durature. 49. È io da solo chi nocciono loro e sono i miei benefattori. Mente cattiva della O, perché fraintendete questo e diventate arrabbiato? (...) segue


Buddhismo

Come praticare Zazen - Gudo Nishijima Roshi (5/6)

Introduzione al Buddhismo e alla Pratica di Zazen Insegnamenti di Gudo Nishijima Roshi Il Buddha Gotama Di che si ha bisogno per praticare Zazen? Zazen richiede il minimo di spazio; solo quel tanto che basta per potersi sedere a gambe crociate. Nello Shobogenzo, il Maestro Dogen descrive le condizioni ideali per praticare Zazen: «Per sedersi in Zazen, serve un posto tranquillo. Preparate uno spesso tappeto su cui sedere. Non permettete ch’entrino il vento ed il fumo. Non permettete neanche alla pioggia ed alla rugiada d’introdursi. (?? Mettete da parte una zona che contenga il corpo??). Il luogo dove sedersi dovrebbe essere chiaro. . . » Lo zafu — un cuscino per lo Zazen Uno zafu è (...) segue

Ultimo articolo

Jataka : La storia del sacrificio

Si racconta che, molto tempo fa, il Bodhisattva nacque in una grande famiglia reale e alla morte del re suo padre salì al trono in giusta successione. Raggiunse questa alta carica per i meriti acquisiti nelle sue vite precedenti. Molto spesso accade che quando un re è nobile e buono anche il suo popolo è giusto e pacifico. Così era nel regno del Bodhisattva. Non c’erano conflitti e povertà, non c’erano epidemie e regnava la pace con i paesi confinanti. Il re non si interessava solo al benessere materiale del suo popolo, ma anche a quello spirituale e la luce della bontà che si irraggiava dal trono illuminava il cuore di tutti i sudditi. Ma un anno, una terribile calamità cadde sul paese (...) segue